Ogni settimana raccogliamo le notizie più importanti sulle criptovalute e blockchain. Dopotutto, chi possiede le informazioni ha successo nel mercato.

Oggi parleremo del programma per le startup crypto di MasterCard, degli NFT dell’Hermitage e di nuovi grandi investimenti istituzionali.

MasterCard ha lanciato il nuovo programma Start Path

Il nuovo servizio globale supporterà promettenti società di criptovalute e progetti basati su blockchain.

Stanno già partecipando al progetto diverse startup provenienti da USA, Svizzera, Singapore e Israele. Tra i partecipanti c’è il noto marketplace NFT Mintable.

L’obiettivo principale dello New Start Path è quello di aiutare la diffusione delle tecnologie e dei servizi digitali e fornire l’opportunità a persone e organizzazioni di acquistare, spendere e conservare criptovalute in sicurezza. Innanzitutto, le società partecipanti si occuperanno della tokenizzazione degli asset, della raccolta e dell’elaborazione di dati accurati, della sicurezza informatica e della perfetta integrazione tra economia tradizionale e digitale.

Le start up tecnologiche sono in grado di cambiare sia il mercato delle criptovalute che l’intera economia globale. Ma ogni giovane azienda ha bisogno di supporto. New Start Path può aiutare in maniera significativa lo sviluppo dell’innovazione.

L’Hermitage emetterà i propri token NFT

Il museo prevede di implementare il lancio con il supporto di Binance. L’Hermitage emetterà una serie di NFT in edizione limitata con copie digitali delle opere d’arte della sua collezione. La serie includerà la “Madonna Litta” di Leonardo da Vinci, “Lillà” di Vincent Van Gogh, “Il giardino degli Hoschedé a Montgeron” di Claude Monet e altri capolavori.

Per ogni dipinto verranno create due copie dell’NFT, una delle quali sarà conservata nell’Hermitage e la seconda sarà disponibile per l’acquisto da parte degli intenditori sul marketplace di Binance all’asta.

Quella degli NFT è una tecnologia straordinaria che permette di combinare l’arte classica con la tecnologia all’avanguardia. È particolarmente interessante vedere che un museo così famoso la utilizzi.

Il CEO del più grande broker online al mondo Interactive Brokers investe in criptovalute

Il miliardario americano Thomas Peterffy ha annunciato di aver investito in diverse criptovalute e ha aggiunto che i clienti della sua azienda sono sempre più interessati agli attivi digitali.

Interactive Brokers offre già ai suoi clienti gli investimenti in ​​Bitcoin Futures. E entro settembre, la società prevede di aprire il trading diretto di criptovalute per oltre 1,3 milioni di broker, con un volume di attività dei clienti di circa 330 miliardi di dollari.

Nel 2017, Peterffy ha criticato Bitcoin e ha persino suggerito che il capo del regolatore finanziario americano isolasse la criptovaluta dagli altri prodotti finanziari.

Gli scettici stanno diventando sempre meno, i sostenitori sempre di più. Peterffy ha cambiato idea in tempi relativamente brevi, stiamo aspettando il resto dei critici.

ARK Invest, Edge Wealth Management e Rothschild Investment investiranno in Bitcoin questa settimana

Dopo la rapida crescita di BTC, le grandi aziende hanno ricominciato ad acquistare la prima criptovaluta.

 

​​Secondo le informazioni depositate presso la Securities and Exchange Commission (SEC) degli Stati Uniti, Edge Wealth Management, la società di investimento con sede a New York possiede attualmente 54.134 azioni Grayscale Bitcoin Trust (GBTC) e 25.280 azioni Ethereum Trust (ETHE). Questo vuol dire che sono stati investiti circa 2 milioni di dollari in criptovalute.

In questo momento le società pubbliche di tutto il mondo possiedono 190.640 BTC.

MicroStrategy ha il saldo più grande: l’azienda possiede 105.084 BTC. Tesla detiene 43.200 BTC, Square detiene 8.027 BTC. Il quarto e il quinto posto della classifica sono occupati da Marathon e Coinbase Global con rispettivamente 5425 BTC e 4487 BTC.

Le aziende pubbliche e private, così come gli ETF Bitcoin, possiedono in totale 1.654.287 BTC, ovvero il 7,88% dell’emissione totale della prima criptovaluta.