Ogni settimana raccogliamo le notizie più importanti su criptovalute e blockchain. Dopotutto, chi possiede le informazioni ha successo sul mercato.

Oggi parleremo dell’espansione delle criptovalute nel mondo della moneta fiat e viceversa – del lancio dei token NFT di Audi e dell’integrazione della moneta digitale cinese nell’ecosistema di Pechino.

La più grande catena di cinema al mondo inizierà ad accettare Bitcoin entro la fine dell’anno

AMC Entertainment, che possiede quasi mille cinema in tutto il mondo, accetterà la criptovaluta come mezzo di pagamento. Già alla fine del 2021 sarà possibile pagare i biglietti sul sito web della catena. Il capo dell’azienda, Adam Aron, promette che col tempo sarà possibile pagare con i bitcoin tramite Google Pay e Apple Pay.

Secondo Aron, gli investitori della società sono “entusiasti della criptovaluta”. Durante una conferenza stampa tenutasi il 9 agosto e programmata in concomitanza con l’uscita del rapporto finanziario di AMC Entertainment per la seconda metà del 2021, ha annunciato che le perdite dell’organizzazione sono diminuite. Questo ha suscitato scalpore in borsa e le azioni della società sono aumentate del 4%.

La casa automobilistica tedesca Audi prevede di lanciare i propri token NFT

Audi, insieme al protocollo xNFT, lancerà per la prima volta una collezione di token non intercambiabili. Si concentrerà sul mercato cinese.

L’azienda ha annunciato il suo ingresso nel mercato NFT tramite il social network cinese Weibo. I token saranno basati sulla piattaforma xNFT, che consente di vendere coins a un prezzo fisso, metterli all’asta e calcolare automaticamente il valore di NFT, tenendo conto delle vendite recenti di valute simili e delle informazioni sull’emittente.

Audi non è nuova nel mercato delle criptovalute. L’azienda sostiene attivamente le startup di blockchain, tra cui il progetto Holoride, che crea tecnologie per migliorare le capacità di intrattenimento all’interno di vari veicoli. Holoride utilizza blockchain e NFT per supportare il suo servizio.

Coinbase aggiunge la possibilità di acquistare criptovalute direttamente tramite Apple Pay

I proprietari di smartphone Apple potranno pagare gli acquisti di criptovaluta tramite carte collegate all’Apple Wallet. In altre parole, il denaro sulla Visa o MasterCard può ora essere usato per pagare bitcoin, ether o monete DOGE. In precedenza, solo i titolari di carte Coinbase aggiunte al sistema di pagamento di Apple erano autorizzati ad acquistare token.

L’exchange promette di aggiungere la possibilità di pagare tramite Google Pay questo autunno. L’innovazione sarà disponibile per i possessori di smartphone iOS e Android da più di 20 paesi.

Pechino ha completamente integrato lo yuan digitale nell’ecosistema di pagamento della città

A partire dal primo agosto, i residenti della capitale cinese possono utilizzare gli yuan digitali per comprare i biglietti della metropolitana. Per farlo devono scaricare un’applicazione speciale con la stessa funzionalità dei sistemi di pagamento WeChat Pay e Alipay.

Le autorità cinesi prevedono di introdurre lo yuan digitale (la valuta nazionale, il cui tasso di cambio coincide pienamente con il tasso di cambio dello yuan “normale”) prima dei Giochi Olimpici del 2022. Le più grandi aziende cinesi (ad esempio, Huawei e alcune banche) già lo utilizzano. La valuta viene attivamente testata a Shenzhen, Suzhou, Chengdu e Xiong’an. Shanghai, Pechino e l’isola Hainan sono le regioni in cui si svolgerà la penultima fase di verifica dello yuan digitale. Ora esso può essere utilizzato per pagare la consegna di cibo, taxi, pranzo in un ristorante e abbonamenti ai servizi streaming. Nell’ultima fase della verifica, l’e-CNY (come viene ufficialmente chiamata la nuova valuta) sarà disponibile per i bonifici internazionali.

Alchemy Pay lancia carte crypto virtuali con più di 40 criptovalute

Le carte crypto potranno essere collegate ai portafogli PayPal e Google Pay tramite Visa e Mastercard. Grandi rivenditori online, piccoli negozi online e fornitori di servizi prevedono di accettare carte crypto. Attualmente il servizio è attivo in 65 paesi e accetta oltre 300 criptotoken e valute fiat.

La tecnologia è ora in fase di beta test. Le carte dovrebbero essere emesse a un vasto pubblico all’inizio del 2022. Secondo Alchemy Pay, questo contribuirà all’espansione delle criptovalute in mercati conservatori. Molto probabilmente, il metodo funzionerà davvero – negli Stati Uniti sono già state effettuate transazioni per un importo superiore a un miliardo di dollari per mezzo di carte crypto simili.