Il protagonista della nostra intervista di oggi è Ullrich Fischer, un partner tedesco di 75 anni con il livello di Purple Diamond. Ullrich ha condiviso con noi i momenti più difficili e divertenti del suo lavoro e ha anche parlato dei retroscena della costruzione di una squadra di lavoro e dei suoi obiettivi per il futuro.

Come sei diventato un partner di PLATINCOIN?

È successo nel maggio 2017, quando nessuno aveva ancora sentito parlare dell’azienda. Io vengo dalla Germania, dove si sono tenuti i primi incontri di PLATINCOIN. Sono stato convinto a mettermi alla prova in questo progetto dal mio sponsor Dirk Fricke e, ovviamente, dallo stesso Alex Reinhardt. Sì, è proprio carismatico! Anche se, ovviamente, non è stato solo questo a convincermi. Come chiunque, ho sempre sognato di ottenere la libertà finanziaria e assicurarmi un futuro migliore. E PLATINCOIN è l’unica azienda che ho mai conosciuto che lo consente davvero.

A quel tempo avevi esperienza nel network marketing?

No, nessuna. Ho lavorato nel web marketing per 15 anni, ma non ero stato in grado di raggiungere i miei obiettivi finanziari e non ero soddisfatto dei guadagni. Quindi, ho dovuto lasciare il web marketing e cercare nuove opportunità per guadagnare. PLATINCOIN è la società regolamentata più sicura nel nuovissimo mercato delle criptovalute. Il suo ecosistema è unico. La maggior parte delle società di marketing si limita a promettere risultati, mentre PLATINCOIN li fornisce immediatamente. Per questo, non mi sono affatto pentito di aver lasciato il web marketing.

Quanti partner ci sono nella tua squadra in questo momento? Qual’ è la cosa di cui sei più orgoglioso?

Oggi ci sono oltre 3200 partner nella mia struttura. Questo è già motivo di orgoglio, no? Soprattutto considerando che ho già 75 anni. Ora sono un Purple Diamond, ma sto lavorando per il livello Black Diamond e sono sicuro che ci arriverò presto. Grazie a PLATINCOIN, non solo ho fatto conoscenze di lavoro, ma anche amici! Sul serio. Non ho mai avuto tanti amici come adesso, neanche durante i miei anni di scuola.

Quale è stata la parte più difficile nel tuo lavoro? Di regola, le persone dicono che la maggior parte dei problemi sono nella fase iniziale …

Sì, in parte sono d’accordo con loro. Iniziare è sempre difficile. Ma non è meno difficile ogni volta convincere nuove persone ad entrare in un mercato di cui non conoscono nemmeno l’esistenza. Anche se la tecnologia blockchain e le criptovalute stanno diventando più conosciute, molti non hanno ancora familiarità con questi temi. Per questo c’è molta sfiducia nei loro confronti, perché le persone non capiscono come funzionano.

Parlaci di un ricordo piacevole in PLATINCOIN. Cosa ricordi in particolare?

Il momento più memorabile per me è stato l’evento del 2018 a Dubai e quello del 2019 a Praga. Provare l’entusiasmo di migliaia di partner è stata un’esperienza unica. Sono stato ispirato e pieno di energia per gli anni a venire!

Ho molti altri ricordi di momenti divertenti. Quando lavori con un team di amici e sostenitori dedicati, se ne creano molti. Ad esempio, una volta un imprenditore ha acquistato da noi un grosso pacchetto, ma allo stesso tempo ci ha tenuto a sottolineare che non si sarebbe mai, in nessuna circostanza, impegnato nel marketing. Dieci giorni dopo mi ha chiamato e mi ha detto che aveva tre amici che volevano unirsi a noi. Quando ci siamo incontrati, gli ho ricordato scherzosamente cosa aveva detto rispetto al marketing e ne abbiamo riso insieme. Il risultato di questo “mai” è che quella persona è oggi uno dei migliori partner nella mia struttura.

Sei mai stato deluso dalla tua squadra, da te stesso o dall’azienda?

Hmm, non mi viene in mente nulla del genere. Si vede che non ho avuto nessuna vera delusione durante la mia permanenza in PLATINCOIN. È sempre stato ovvio che il raggiungimento degli obiettivi prefissati richiede una certa quantità di tempo. Quindi, se non riesco a raggiungere subito un obiettivo, non me la prendo mai con me stesso o con qualcun’ altro, continuo semplicemente a lavorare. Per questo motivo, la frustrazione non mi è familiare.

C’è competizione tra i tuoi partner? Come avviene lo scambio di esperienze? 

La competizione è parte integrante di qualsiasi tipo di marketing. Che cos’è il marketing … Qualsiasi attività commerciale e sviluppo in generale! Trova un’area della vita in cui non esiste la competizione e ti dimostrerò che è una sfera morta. La competizione motiva, aiuta a muoversi e non fermarsi. In PLATINCOIN, la competizione dona soddisfazioni, perché tutti ne traggono vantaggio.

Sulla base di questo, ci scambiamo le esperienze. Se la competizione è l’acceleratore, nel motore del marketing lo scambio di esperienze è il carburante . Personalmente, mi affido all’esperienza di successo del mio sponsor e dei migliori partner. Guardando gli altri e imparando dalle loro vittorie ed errori, raggiungiamo sempre il nostro obiettivo più velocemente. Lo scambio di esperienze in PLATINCOIN è vitale e continuo.

Come descriveresti la tua squadra? Ne sei orgoglioso?

Sono molto orgoglioso del fatto che nella mia squadra siano tutti amici. Sono anche orgoglioso del fatto che abbiano preso la decisione di cambiare le loro vite. Sfortunatamente, la maggior parte delle persone non ha il coraggio di lasciare la propria zona di comfort, anche se questa non gli porta felicità da molto tempo. Quindi, dal momento che non hanno avuto paura di rischiare, tutti i membri del mio team sono leader e persone mentalmente forti. Sono felice che ci siano sempre più persone di questo tipo in giro. Chiunque merita di vivere come vuole!